Trustpilot

Carta del Vento

bandiere-del-mondo-logo

negozio bandiere

Utente non loggato

Bandiera Greca

Range di prezzo (4,50886,00).

La bandiera greca è bianca e blu (ciano) con una croca greca bianca in campo blu e 9 strisce di uguali dimensioni che simboleggiano le sillabe contenute nella frase Έλευθερία ή Θάνατος (Eleftheria i Thanatos) ovvero “libertà o morte”

Bandiera Grecia

Ratio: 2:3
FIAV: [11] A terra e per mare, per tutti.
11

➤ Impiego e utilizzo della bandiera della Grecia

Per l’impiego a terra e per mare, per tutti.

➤ Il blasone del vessillo greca o ellenica

Il campo ha 9 strisce blu e bianche, e nel cantone quadrato avente per lati l’altezza di 5 strisce (sarebbe l’area in alto a sinistra) su campo blu una croce greca bianca.

Bandiera Greca in applicazione

Bandiera Greca in applicazione

➤ Il significato della bandiera della Grecia

Le 9 strisce orizzontali inizialmente non avevano un motivo, ma oggi le si fanno corrispondere alle 9 sillabe del motto: “Ε-λευ-θε-ρί-α ή θά-να-τος” (pronunciato: “E-leu-te-ri-a i Tha-na-tos”) “Libertà o Morte”. Era la scritta che compariva su molte bandiere rivoluzionarie del XIX secolo, quando iniziò il processo politico di indipendenza per sottrarsi al dominio dell’Impero Ottomano.

La croce bianca nel cantone blu è un chiaro riferimento alla religione, il Cristianesimo Ortodosso, e oggi rappresenta “la saggezza di Dio, la libertà e la patria”. Nel lungo periodo di dominazione turca, l’unico elemento che ha permesso all’identità greca di sopravvivere era la chiesa ortodossa, che aveva custodito anche clandestinamente la cultura e la tradizione del popolo greco.

➤ Descrizione principale dello stendardo ellenico

Durante i quasi 4 secoli di dominazione dei Turchi sulla Grecia, la Chiesa Ortodossa custodì il sentimento di rivalsa del popolo e alimentò sempre la speranza nel riavere di nuovo la propria patria, l’Impero Bizantino. Questo speranza era chiamata “Η Μεγάλη Ιδέα” (pronunciato: “I Megáli Idéa”) “La Grande Idea”, e consisteva nel riscattare tutte le terre che storicamente furono greche compresa Costantinopoli.

Bandiera Greca

Bandiera Greca. Il colore è relativo ad una versione storica del vessillo perchè attualmente il colore Pantone ufficiale è il Pantone Blu Reflex.

Le prime proteste si ebbero nel XVIII secolo e nel 1770 comparve per la prima volta un vessillo nazionale su campo bianco una croce blu chiaro. Questi furono i colori che accompagnarono il popolo greco nelle sommosse e guerre d’indipendenza, e che troviamo oggi sul vessillo nazionale.

Nel XIX secolo quando i popoli senza nazione iniziarono a sollevarsi, i Greci furono tra i primi che lo fecero; era il 1821 e la bandiera scelta fu quella della rivolta del 1770 però il 1° gennaio 1822 all’assemblea di Epidauro quando fu istituito il loro primo piccolo stato nazionale che poi si sarebbe ingrandito fino alle dimensioni attuali la bandiera subì l’inversione dei colori, vale a dire il campo divenne blu e la croce bianca. Non si sa la motivazione della scelta perché la documentazione di quel periodo andò persa nella successiva Guerra Civile del 1821-1830.

Tra i simboli della tradizione greca, oltre che la croce, esisteva anche l’aquila bicipite, ma la Russia (all’epoca tra le potenze europee più influenti) non ne permise l’utilizzo per fini politici ma solo religiosi, infatti la Chiesa Ortodossa Greca ha il suo vessillo con l’aquila bicipite nera su campo giallo. Ciò perché allora la Russia si reputava essere lei l’unica nazione legittimata a portare avanti l’eredità dell’Impero Romano d’Oriente e non accettava nuovi concorrenti.

Per questo motivo le bandiere greche moderne mantennero la croce quantunque conobbero delle variazioni: successivamente, nel 1833, l’allora bandiera marittima fu modificata nella forma che poi dovuto alla sua bellezza è diventata nel 1978 l’attuale bandiera greca per tutti gli usi: aveva nel campo le 9 strisce orizzontali blu e bianche e nel cantone fu spostata e ridotta la croce.

Non si sa se fu fatto per richiamare la bandiera degli Stati Uniti d’America, poiché nessuno ne fa riferimento, però ci piace pensarlo.

Nei vari regimi che attraversò la Grecia nella sua storia (repubblica, monarchia e dittatura) le bandiere ebbero sempre al loro interno il disegno base della croce, con a volte l’aggiunta di qualche attributo secondario come una corona o il cambio della tonalità del blu.

➤ Dati tecnici del vessillo greco

La bandiera greca è regolata dalla Legge 851/1978 (Gazzetta Ufficiale A-233/22-12-1978) relativa alla “Bandiera Nazionale, alle Bandiere Militari e al Segno Distintivo del Presidente della Repubblica”. L’articolo 1 della Legge dice “La bandiera nazionale della Grecia è blu e bianca, composta da nove strisce orizzontali di uguale larghezza, di cui cinque (5) sono blu e quattro (4) sono bianche, in modo che le strisce superiore e inferiore siano blu e non cambia alternativamente bianco e blu”.

La legge specifica che “è vietato issare bandiere danneggiate, scolorite o sbiadite”.

Nella stessa legge vengono specificate le dimensioni delle bandiere e la lunghezza delle aste da terra o da balcone da impiegare con ogni singola bandiera ellenica.

Dimensioni Bandiera Lunghezza Larghezza Altezza Pennone da terra Altezza Asta da finestra
1 misura 648 cm 432 cm 15 – 18 metri 9 – 12 metri
2 misura 405 cm 270 cm 10 – 12 metri 7 – 8 metri
3 misura 297 cm 198 cm 7 – 9 metri 5 – 6 metri
4 misura 189 cm 126 cm 5 – 6 metri 3 – 4 metri
5 misura 135 cm 90 cm 2 – 2,6 metri
6 misura 95 cm 63 cm
7 misura 68 cm 45 cm
8 misura 27 cm 18 cm

 

➤ Curiosità sulla bandiera della Grecia

Origini della Croce Greca. Bandiere e stendardi con il simbolo della croce furono usati per la prima volta dall’Impero bizantino al tempo di Costantino il Grande . La stessa marina greca dell’Impero bizantino, fondata nel 690 e operante nei mari Egeo, Cretese e Libico, utilizzava una varietà di bandiere blu con croci bianche, nonché bandiere con cinque strisce bianche e quattro blu . La dinastia dei duchi ( 1059-1087 ) aveva come emblema una croce bianca in una cornice blu , identica alle successive bandiere greche.

La bandiera greca nel secondo conflitto mondiale. La bandiera greca era un simbolo proibito soprattutto durante il periodo della triplice occupazione della Grecia , tedesca, italiana e bulgara, nel periodo 1941-1944. È diventato un simbolo della Resistenza Nazionale e della lotta contro le forze di occupazione. Nel settembre 1944 a Prosotsani , mentre la Macedonia orientale era sotto l’occupazione bulgara , l’insegnante pubblico Konstantinos Kazanasinsieme ad Asterios Asteriadis, abbassarono la bandiera bulgara e issarono quella greca, nella piazza centrale della città, nonostante il terrorismo e le minacce dei conquistatori. L’evento è unico per tutta l’Europa conquistata in quanto prevedeva l’abbassamento della bandiera del conquistatore in pieno giorno e l’alzabandiera della bandiera nazionale.

Giorno della Bandiera. La bandiera greca viene celebrata e onorata il 27 ottobre , vigilia dell’anniversario del “No”. Il famoso NO è riferito all’evento del 28 Ottobre 1940, quando la Grecia fu risvegliata dal suono delle sirene antiaeree ed il Popolo Greco gridò un sonoro “no” contro l’ingresso dell’Italia fascista nel suolo greco.

Grecia e Cipro. Accanto alla bandiera dello stato della Repubblica di Cipro si trova spesso la bandiera nazionale greca. In alcune istituzioni come l’istruzione e l’esercito, la presenza della bandiera greca è ufficiale e istituzionalizzata.

➤ Proporzioni del vessillo greco

La bandiera greca è anche chiamata la “blu-bianca”  (Γαλανόλευκη – Galanòlefki) o la “ciano-bianca” (Κυανόλευκη – Kianòlefki). Qui sotto riportiamo lo schema delle proporzioni di ogni elemento del vessillo ellenico.

 

Proporzioni Bandiera Greca 100x150 cm

Proporzioni Bandiera Greca 100×150 cm

 

➤ Bandiere collegate a quella della Grecia

  • Stati Uniti d’America: la bandiera di ascendenza primigenia.
  • Cipro, paese fratello della Grecia

➤ Bandiere correlate al vessillo della Grecia

  • Grecia, bompresso militare

Nota Bene

Lavoriamo con una infinità di materiali. Se hai bisogno della classica bandiera da usare in interno o sventolare in qualche occasione, l’ideale potrebbe essere il poliestere leggero (80 gr al mq).
Realizziamo anche bandiere importanti da esterno in stamina di poliestere (155 gr al mq), bandiere da interno eleganti in raso (180 gr al mq), bandiere in cotone bifacciali (260 gr al mq).

Compila il form per richiedere un preventivo.

Abbiamo bandiere per ogni occasione e ogni ambiente. Puoi anche consultare la nostra sezione di bandiere economiche in poliestere leggero in pronta consegna e la sezione bandiere per hotel, misura 100×150 cm in poliestere nautico da 115 gr al mq (in pronta consegna).

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.