Bandiera Regione Lombardia

Range di prezzo (4,50886,00).

La bandiera ufficiale della Regione Lombardia è una croce curvilinea argentea in campo verde inclinata in senso orario. La bandiera è stata adottata il 4 febbraio 2019.

COD: lom Categoria: Tag: ,

Bandiera della Regione Lombardia

Ratio: 2:3
FIAV: [22] A terra e per mare, per i civili e per lo Stato.
22

➤ Impiego e utilizzo della bandiera della Regione Lombardia

La bandiera ufficiale della Regione Lombardia è stata adottata con legge regionale del 4 febbraio 2019, n 2

➤ Il vessillo lombardo

All’articolo 2 della sopra citata legge si afferma che “la bandiera della Regione Lombardia è una croce curvilinea argentea in campo verde inclinata in senso orario”.

La definizione dello stemma è, invece, avvenuta con la legge regionale 12 giugno 1975, n 85. Il simbolo della Regione è la Rosa Camuna.

L’elaborazione stilizzata della Rosa Camuna è stata creata da quattro importanti figure del design italiano: Bruno Munari, Bob Noorda, Roberto Sambonet e Pino Tovaglia. A partire dal 1975, questa è diventata l’icona ufficiale di Regione Lombardia. Nel 1979, ha ricevuto il prestigioso premio Compasso d’Oro, il massimo riconoscimento nel mondo del design. Dal maggio 2021, il logo di Regione Lombardia è esposto permanentemente presso l’ADI Design Museo di Milano.

La Rosa Camuna, d’argento su sfondo verde, costituisce la bandiera ufficiale di Regione Lombardia. La legge regionale 2 del 4 febbraio 2019 “Istituzione e adozione della bandiera, della fascia e del distintivo di Regione Lombardia” ha ufficialmente adottato la Rosa Camuna come vessillo dell’Ente.

➤ Origini della simbologia regionale lombarda

La Rosa Camuna, da tempi antichi, simboleggia il territorio lombardo. Questo emblema è stato scoperto ben 92 volte tra le 300.000 incisioni rupestri della Valcamonica, databili all’età del ferro (primo millennio a.C.), quando la valle era abitata dai Camuni. Dal 1979, i luoghi delle incisioni rupestri sono stati riconosciuti dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità, il primo sito italiano a ricevere tale onorificenza.

Petroglifi della Val Camonica

Petroglifi della Val Camonica, patrimonio dell’Umanità dal 1979

➤ Curiosità sulla Regione Lombardia

➤ L’origine del nome Lombardia

L’origine del nome “Lombardia” risale all’epoca medievale, quando fu coniato il termine “Longobardia” come opposizione alla denominazione “Romania,” utilizzata dall’Impero Bizantino. “Longobardia” indicava l’insieme dei territori italiani occupati o dominati dai Longobardi.

Tutto il Nord Italia fino all’Unità d’Italia (1861) prese il nome di Longobardia poi contratto per sincope in Lombardia già dal XI secolo.

Ad esempio, all’epoca di Dante, il termine “lombardo” era talvolta sinonimo di “italiano”.  Solo i Visconti, signori di Milano riuscirono ad accarezzare la realizzazione del sogno di uno stato unitario dell’Italia Settentrionale come lo erano già la Francia e l’Inghilterra. Tutto svanì e si sciolse nel 1402 quando grande parte della Padania era dominata e mentre le truppe viscontee stavano per assediare Firenze, arrivò la notizia che Gian Galeazzo Visconti era morto nel Castello di Melegnano di peste e il progetto saltò. Più nessuno altro fu in grado di realizzare l’impresa. Quindi la frammentazione politica determinò diversi destini per le più importanti città stato del nord d’Italia. Le città di Bergamo e Brescia rimasero per lungo tempo sotto l’influenza veneziana, mentre Cremona seguì sempre le vicende di Milano. Mantova, invece, godette di una lunga esistenza politica autonoma fino all’epoca moderna. Al contrario, sin dall’epoca del ducato, si iniziò ad includere nella Lombardia i territori appenninici sulla destra del fiume Po. Questi territori rimasero parte della Lombardia fino al 1743, quando furono staccati e aggregati al Piemonte.

➤ La chiesa gotica più grande al Mondo

I milanesi ne vanno fieri e per i turisti è una tappa obbligatoria. Ma forse non tutti sanno che si tratta della chiesa gotica più grande al mondo. Con i suoi impressionanti 11.700 metri quadrati di superficie, è addirittura la seconda chiesa più grande al mondo, seconda solamente alla Basilica di San Pietro in Vaticano. La sua storia inizia nel lontano 1386, ma la costruzione venne interrotta e ripresa solo durante l’epoca di Napoleone. La cattedrale di Milano è un capolavoro architettonico che conta ben 145 guglie e ospita oltre 3500 statue. Tra queste, spicca la famosa “Statua della Libertà” di Milano, incredibilmente simile a quella che tutti conoscono a New York. Ciò che sorprende è che questa statua milanese è stata eretta sette anni prima dell’opera di Bartholdi, l’autore della Statua della Libertà di New York. Questo fatto ha portato molte persone a considerare la statua di Milano come una sorta di precursore e ha alimentato discussioni sull’ispirazione tra le due opere. La cattedrale di Milano è un gioiello dell’architettura gotica e un simbolo iconico della città. Non solo rappresenta un’importante testimonianza della storia milanese, ma anche una meraviglia artistica che attrae visitatori da tutto il mondo.

Duomo di Milano

Duomo di Milano – photo credits: Pierluigi Maruca

➤ Festività della bandiera della Lombardia

La Legge Regionale numero 15 del 2013 ha ufficialmente istituito la Festa della Lombardia il 29 Maggio di ogni anno.

Questa data è stata scelta in quanto coincide con il ricordo della storica battaglia di Legnano del 1176, un evento cruciale nella storia della Lombardia e dell’Italia. In quella epocale battaglia, la Lega Lombarda riuscì a sconfiggere l’esercito del Sacro Romano Impero Germanico guidato dall’Imperatore Federico Barbarossa.

La battaglia di Legnano rappresentò un punto di svolta significativo per l’Italia settentrionale. Le milizie dei comuni italiani, con il sostegno e la benedizione del Papa, riuscirono a prevalere sulle forze dell’imperatore Barbarossa. Questa vittoria ebbe profonde conseguenze, poiché costrinse l’imperatore a rivedere la sua politica nei confronti dell’Italia, abbandonando il suo progetto di unificazione forzata.

La Festa della Lombardia, celebrata il 29 maggio, è un momento per riflettere sulla storia e l’identità della regione, oltre che per onorare il coraggio e la determinazione dimostrati dalla Lega Lombarda nella difesa della propria autonomia e delle proprie tradizioni.

➤ Le città della Lombardia

➤ Bergamo

Bergamo, la cui città è divisa in due parti, la Città Alta e la Città Bassa, è nota per le sue mura medievali ben conservate e i vicoli acciottolati. La Città Alta, un vero gioiello, è circondata da mura venete e offre viste panoramiche straordinarie. Qui, la Piazza Vecchia è il cuore pulsante con il Palazzo della Ragione e la Torre Civica. La Cattedrale di Santa Maria Maggiore con le sue decorazioni barocche è un’altra meraviglia. La Città Bassa, invece, è vivace e moderna, con negozi, ristoranti e caffetterie.

➤ Brescia

Brescia è un luogo ricco di storia e cultura. Le sue radici risalgono all‘epoca romana, e il suo centro storico è un tesoro di monumenti storici, tra cui il Capitolium Romano e l’antica Porta Bruciata. La maestosa Piazza della Loggia, con il suo palazzo rinascimentale, è uno dei luoghi iconici della città. Brescia è anche nota per le sue chiese, tra cui il Duomo Vecchio con la sua facciata romanica e il Duomo Nuovo, un esempio di architettura rinascimentale. Il Castello di Brescia domina la città dall’alto di una collina e offre una vista panoramica spettacolare.La città è un importante centro industriale e culturale, con musei, teatri e una vivace scena gastronomica. Brescia è famosa anche per le sue produzioni vinicole, tra cui il rinomato vino Franciacorta.

➤ Como

Como, una città affacciata sulle rive del suggestivo Lago di Como, incanta con la sua bellezza naturale e il suo fascino storico. Le acque placide del lago, circondate da maestose montagne, offrono un panorama mozzafiato che ha attirato visitatori per secoli. Il centro storico di Como è un labirinto di strade strette e piazze accoglienti, ricche di storia e cultura. La Cattedrale di Como, un esempio di architettura gotica, domina la città con la sua maestosità. Como è anche famosa per la sua tradizione tessile e la produzione di seta, che è possibile scoprire nel Museo della Seta.

➤ Cremona

Cremona, incantevole città situata in Lombardia, è celebre in tutto il mondo per la sua tradizione nella liuteria. Qui, nel XVI secolo, maestri liutai come Antonio Stradivari crearono i violini più famosi al mondo, che ancora oggi sono ambiti dagli amanti della musica classica.Il cuore di Cremona è la Piazza del Comune, dominata dal magnifico Duomo di Cremona con il suo campanile, il Torrazzo, uno dei più alti d’Europa. Cremona è anche famosa per il suo cibo delizioso, tra cui il torrone, il mostardo, e i salumi locali. La città offre una varietà di ristoranti e osterie dove è possibile gustare la cucina tipica lombarda.

➤ Lecco

Lecco, incantevole città lombarda situata sulle rive del lago di Como, è circondata da maestose montagne. Il suo affascinante centro storico conserva l’eredità culturale e artistica, ispirando poeti come Alessandro Manzoni. Le bellezze naturali, il lago e i panorami rendono Lecco una meta turistica suggestiva e indimenticabile.

➤ Lodi

Lodi, tranquilla città nella pianura lombarda, si distingue per il suo ricco patrimonio storico e culturale. Il maestoso Duomo, le piazze pittoresche e le antiche chiese ne fanno una destinazione affascinante. Rinomata anche per la produzione di cibo e vino, Lodi accoglie i visitatori con un’atmosfera autentica e ospitale.

➤ Mantova

Mantova, gioiello artistico tra i laghi di Mezzo e Inferiore, incanta con il suo ricco patrimonio rinascimentale. Il Palazzo Ducale, la Rotonda di San Lorenzo e il Teatro Bibiena evidenziano l’eleganza architettonica. Le atmosfere di Virgilio, i laghi circostanti e il fascino culturale rendono Mantova un tesoro italiano.

➤ Milano

Milano, metropoli cosmopolita e capitale economica d’Italia, brilla per la sua vibrante scena culturale, moda e design. Il Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele II e il Quadrilatero della Moda evidenziano la ricca storia e l’eleganza. Con la sua gastronomia eccezionale e le innovazioni contemporanee, Milano è una destinazione irresistibile.

Il Duomo di Milano

Duomo di Milano – photo credits: Pierluigi Maruca

➤ Monza e Brianza

Monza e Brianza, provincia lombarda, uniscono tradizione e modernità. Monza, con il celebre Autodromo e la regale Villa Reale, affascina per la sua storia. Brianza, terra di ville e artigianato, è rinomata per la sua creatività e paesaggi verdi. Un connubio unico di cultura, eleganza e dinamismo.

➤ Pavia

Pavia, incantevole città della Lombardia, seduce con il suo ricco patrimonio storico. Il Duomo, la Certosa di Pavia e il Ponte Coperto testimoniano la sua bellezza. Celebre per l’Università, Pavia è un crocevia culturale, con affascinanti stradine medievali e atmosfera accogliente, rendendola un tesoro italiano.

➤ Sondrio

Sondrio, pittoresca città alpina della Valtellina, cattura con la sua bellezza montana e la tradizione enogastronomica. Circondata dalle vette delle Alpi Retiche, Sondrio è famosa per i suoi vini, il Castel Masegra e l’atmosfera alpina autentica. Un luogo dove natura e cultura si fondono armoniosamente.

➤ Varese

Varese, elegante città lombarda ai piedi delle Prealpi, affascina con i suoi laghi, giardini e architettura storica. Il Sacro Monte, i giardini Estensi e il Palazzo Estense sono tesori culturali. Varese è rinomata per il suo stile di vita raffinato, la natura rigogliosa e la tranquilla bellezza.

 

Nota Bene

Lavoriamo con una infinità di materiali. Se hai bisogno della classica bandiera da usare in interno o sventolare in qualche occasione, l’ideale potrebbe essere il poliestere leggero (80 gr al mq).
Realizziamo anche bandiere importanti da esterno in stamina di poliestere (155 gr al mq), bandiere da interno eleganti in raso (180 gr al mq), bandiere in cotone bifacciali (260 gr al mq).

Compila il form per richiedere un preventivo.

Abbiamo bandiere per ogni occasione e ogni ambiente. Puoi anche consultare la nostra sezione di bandiere economiche in poliestere leggero in pronta consegna e la sezione bandiere per hotel, misura 100×150 cm in poliestere nautico da 115 gr al mq (in pronta consegna).

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.