Trustpilot

Carta del Vento

bandiere-del-mondo-logo

negozio bandiere

Utente non loggato

Bandiera Spagnola

Range di prezzo (4,50886,00).

Bandiera spagnola è composta da tre strisce orizzontali, rossa, gialla e rossa. All’asta è collocato lo stemma della bandiera della Spagna.

Bandiera della Spagna

Ratio: 2:3
FIAV: [11] A terra e per mare, per tutti.
11

La bandiera spagnola ha ratio ufficiale: [2:3] come la maggiorparte delle bandiere europee.

➤ Impiego e utilizzo della bandiera spagnola

Per l’impiego in mare e in terra, usata per tutti gli impieghi.

➤ Il blasone del vessillo della Spagna

La bandiera della Spagna è composta da 3 strisce orizzontali, rossa, gialla e rossa nelle proporzioni 1:2:1.

Lo stemma della Spagna ha come area d’ingombro un quadrato che ha per lato i 2 quinti dell’altezza della bandiera ed è collocato vicina all’asta a un terzo della lunghezza della bandiera. La vicinanza dello stemma all’asta permette maggior visibilità rispetto al centro e al battente (la parte più esterna e maggiormente sollecitata dal vento).

Lo scudo è inquartato: nel primo c’è l’antico Regno di Castiglia, su campo rosso un castello giallo con tre torri e finestrato di blu; nel secondo c’è l’antico Regno di Leon, su campo bianco il leone rampante porpora coronato d’oro con gli artigli e la lingua rossi; nel terzo l’antico Regno di Aragona (l’odierna Catalogna) campo giallo con 4 bande rosse; nel quarto il Regno di Navarra (esattamente simboleggia i Paesi Baschi) su campo rosso con catena d’oro posta nel contro-bordo, in croce e in diagonale con il buco dell’anello centrale verde. In punta (Granada) su campo bianco un melograno al naturale. In centro lo scudetto della casa regnante dei Borbone-Angiò su campo blu, 3 gigli gialli e bordo rosso.

Sopra allo scudo la corona reale spagnola e ai fianchi le 2 Colonne d’Ercole: esse sono bianche, poggiano su onde bianche e azzurre, terminano con elementi in oro e reggono, rispettivamente quella di sinistra la corona del Sacro Romano Impero e quella di destra un’altra corona reale spagnola però di dimensioni ridotte.

Infine le colonne hanno un nastro rosso che le lega, e in caratteri latini maiuscoli gialli il motto PLVS VLTRA.

bandiera Spagna al vento

bandiera Spagna al vento. Se cerchi bandiera spagnola immagini, contattaci stiamo realizzando il più grande database di foto di bandiere

➤ Il significato della bandiera spagnola

Il giallo e il rosso sono conosciuti come i tipici colori spagnoli, perché sono maggioritari nelle insegne degli storici regni iberici: Castiglia, Aragona e Navarra. In forza di questo possiamo dire che la bandiera spagnola è da considerarsi un vessillo di livrea. Questi 2 colori sono legati alla tradizione e non hanno un’interpretazione simbolica ufficiale.

Le Colonne d’Ercole simboleggiano i pilastri che proprio Ercole pose ai 2 estremi di quello che noi oggi chiamiamo Stretto di Gibilterra, che separa il continente europeo dall’Africa e che invece collega l’Oceano Atlantico al Mediterraneo. Sono colonne mitologiche, in epoca classica esse venivano considerate il limite estremo del mondo conosciuto e quindi nell’interpretazione piattista del mondo era anche il margine dove finiva il mondo.

La leggenda narra che Ercole qui compì la sua decima fatica, quella di rubare i buoi di Gerione.

Sulle colonne, Ercole aveva scritto il motto che in latino era NON PLUS ULTRA, cioè il termine oltre il quale non andare.

Dopo la scoperta del Nuovo Mondo (l’America nel 1492) il re di Spagna e imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V d’Asburgo (1519-1556) invertì il motto e lo fece diventare PLUS ULTRA a significare che bisogna superare i limiti per migliorarsi, e a incoraggiare l’esplorazione oltreoceano. Il motto fu usato dai successivi sovrani spagnoli ed è per questo motivo che lo ritroviamo anche oggi nella Spagna moderna.

La corona imperiale vuole ricordare i fasti della Spagna, quando era un impero a livello mondiale “dove il sole non tramontava mai” come era solito dire Carlo V d’Asburgo.

➤ Descrizione principale della bandiera della Spagna

Nel 1785 il re Carlo III (1759-1788) per evitare di vedere confuse in mare le sue bandiere bianche caricate dello stemma reale con quelle simili degli altri stati, come quelle della Francia, decise che era ora di apportare modifiche al vessillo. Gli furono presentati 12 bozzetti e scelse quello con 3 fasce rossa-gialla-rossa di cui la centrale gialla era il doppio delle singole rosse, e da allora ad oggi la Spagna ha avuto il vessillo con questo sfondo tranne che nei pochi anni di repubblica. Quel che è periodicamente cambiato nell’arco di questi 2 secoli e mezzo, è stato lo stemma di stato sempre rinnovato comunque con la presenza degli storici regni iberici.

bandiere spagnole alla Moncloa, Madrid

bandiere spagnole alla Moncloa, Madrid

Il vessillo spagnolo entrò in vigore dal primo gennaio 1786 però solo come bandiera da guerra e di stato. Solamente nel 1928 fu legiferata essere anche il drappo ufficiale ad uso civile.

La Spagna nel periodo 1975-1982 attuò la transizione democratica cioè il passaggio pacifico dalla dittatura di Francisco Franco alla democrazia e allo stato di diritto. In tale lasso di tempo la Spagna ebbe un primo stemma il 21/01/1977 (Real Decreto 1511/1977 regola 2 e 3) e il 05/10/1981 (Ley 33/1981 articolo 1) un secondo stemma che solo il 28/10/1981 (Ley 39/1981 del 28/10/1981 articolo 2 comma 2) sostituì quello vecchio sulla bandiera.

➤ Dati tecnici dello stendardo spagnolo

La costituzione della Spagna del 1978 all’articolo 4 comma 1 dice: “la bandiera spagnola è formata da tre bande orizzontali, rossa, gialla e rossa, essendo quella gialla di larghezza doppia di ognuna di quelle rosse.”

Per la bandiera con lo stemma invece ne parla la legge 39/1981 del 28/10/1981 all’articolo 2 comma 2: “Lo stemma della Spagna potrà essere inglobato nella fascia gialla”. Lo stemma della Spagna viene blasonato (=descritto in termini tecnici araldici) nella legge 33/1981 del 05/10/1981 all’articolo 1:

“Lo scudo di Spagna è inquartato e appuntito.

Nel primo quarto, di rosso o rosso, un castello d’oro, merlato, schiarito d’azzurro o blu e di zibellino o nero.

Nella seconda, d’argento, un leone rampante, porpora, linguale, artigliato, armato di rosso o di rosso e coronato d’oro.

Nel terzo d’oro quattro semi rosso o rosso.

Nella quarta, rossa o rossa, catena d’oro, incastonata in croce, croce e bordo, caricata al centro di uno smeraldo del suo colore.

Nella punta d’argento, un melograno naturale, tagliato in rosso o rosso, intagliato e decorato con due foglie, di sinople o verdi.

Accompagnato da due colonne, d’argento, con base e capitello, d’oro, su onde d’azzurro o d’azzurro e d’argento, sormontate da una corona imperiale, quella destra [in araldica sinistra e destra sono invertiti], e da una corona reale, quella sinistra, entrambe d’oro, e che circonda le colonne, un nastro rosso o rosso, carico di lettere d’oro, a destra ‘Plus’ e a sinistra ‘Ultra’.

In cima, una corona reale, chiusa, che è un cerchio d’oro, incastonato di pietre preziose, composto da otto fiori di foglie d’acanto, cinque visibili, interpolati di perle e dalle cui foglie emergono due corone di perle, che convergono in un mondo d’azzurro o blu, con il semimeridiano e l’equatore d’oro, aggiunti alla croce d’oro. La corona ricoperta di rosso o rosso.”

I colori della bandiera come descritti ufficialmente dal Decreto Reale 441/1981 del 27/02/1981, sono:

  • CIELAB (H* in degrees, C*, L*): Rosso: 35.0, 70.0, 37.0; Giallo: 85.0, 95.0, 80.0
  • CIE (x, y, Y) (Illuminant C): Rosso: 0.614, 0.320, 9.5; Giallo: 0.488, 0.469, 56.7

I relativi moderni codici Pantoni e in più quelli dello stemma sono (bandiera spagnola colori pantone):

  • rosso: Pantone 186;
  • giallo: Pantone 116;
  • azzurro-blu: Pantone 2935;
  • porpora-rosa: Pantone 218;
  • sinople-verde: Pantone 3415;
  • granada-giallo: Pantone 1345.

Difficile la codifica dei colori principali della bandiera spagnola. Il Real Decreto 441/1981, del 27 febbraio 1981, specifica i colori del vessillo spagnolo. La codifica colori è però basata sullo Spazio colore LAB, quindi relativa alla luminosità e alle dimensioni colore-opponente. Il rosso è codificato come 35,70,37 mentre il giallo come 85,95,80. Nella codifica esadecimale otteniamo per il rosso #AD1519 e il giallo come #FABD00. Passando in scala pantone, avremo pantone rosso 7628C e Giallo 7406C.

➤ Curiosità sul vessillo della Spagna

Sulle monete coniate nelle colonie americane, essendo poco lo spazio in cui imprimere l’immagine di conio, lo stemma spagnolo fu sempre più semplificato con il risultato che rimase chiaramente definito solamente il dettaglio delle 2 colonne con il nastro svolazzante che prese la forma della lettera “S”. Da esso derivò il popolare simbolo che rappresenta il Dollaro Americano.

➤ Bandiere collegate a quella della Spagna

  • Bandiera di Castiglia e León
  • Bandiera del Regno di Navarra
  • Bandiera di Aragona
  • Bandiera del Regno di Granada

➤ Bandiere correlate al vessillo della Spagna

● Spagna civile
● Spagna – stendardo reale
● Spagna – bompresso
● Spagna – diporto

Nota Bene

Lavoriamo con una infinità di materiali. Se hai bisogno della classica bandiera da usare in interno o sventolare in qualche occasione, l’ideale potrebbe essere il poliestere leggero (80 gr al mq).
Realizziamo anche bandiere importanti da esterno in stamina di poliestere (155 gr al mq), bandiere da interno eleganti in raso (180 gr al mq), bandiere in cotone bifacciali (260 gr al mq).

Compila il form per richiedere un preventivo.

Abbiamo bandiere per ogni occasione e ogni ambiente. Puoi anche consultare la nostra sezione di bandiere economiche in poliestere leggero in pronta consegna e la sezione bandiere per hotel, misura 100×150 cm in poliestere nautico da 115 gr al mq (in pronta consegna).

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.