Trustpilot

Carta del Vento

bandiere-del-mondo-logo

negozio bandiere

Utente non loggato

Bandiera Europea

Range di prezzo (4,50886,00).

La bandiera europea è un cerchio con 12 stelle gialle con la punta rivolta in alto, n campo blu. E’ la bandiera dell’Unione Europea, oggi formata da 27 nazioni.

Bandiera europea

Ratio: 2:3
FIAV: [22] A terra e per mare, per i civili e per lo Stato.
22

➤ Impiego e utilizzo della bandiera europea

Per l’impiego in qualsiasi ambito tranne quello militare non essendo dotato di forze militari.

➤ Il blasone del vessillo d’Europa

Su campo blu in cerchio 12 stelle gialle con la punta rivolta in alto.

Bandiera dell'Unione Europea

Bandiera dell’Unione Europea

➤ Il significato della bandiera europea

Lo sfondo blu rappresenta il cielo del Mondo occidentale e la pace; le 12 stelle gialle rappresentano i popoli dell’Europa in unità. Il numero 12 fu scelto perché nella tradizione richiama la perfezione e la pienezza: gli apostoli, i figli di Giacobbe, le fatiche di Ercole, i segni zodiacali, i mesi dell’anno, le ore del giorno e della notte, ecc. 

➤ Descrizione principale del Vessillo d’Europa

È la bandiera che in Europa vediamo sventolare sui palazzi istituzionali affiancata dalla relativa bandiera nazionale. In Italia è sempre in seconda posizione d’onore seguendo la bandiera nazionale e precedendo quelle degli enti amministrativi locali.

Bandiera Europea e Tricolore su una delle tante spiagge italiane

Bandiera Europea e Tricolore su una delle tante spiagge italiane

Dal 2002 compare anche su tutte le banconote di quegli stati che all’interno dell’Unione Europea aderiscono alla valuta Euro

Nacque nel 1955 per rappresentare l’istituzione del Consiglio d’Europa e nel 1983 venne ceduta alla Comunità Economica Europea che divenne Unione Europea nel 1993 in conseguenza del Trattato di Maastricht

La sua semplicità e la riuscita estetica l’hanno resa subito nota presso tutti i popoli. L’Unione Europea comprende 27 paesi Europei che significa la quasi totalità: Austria, Belgio, Bulgaria, Cechia (Repubblica Ceca), Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia e Ungheria. 

Di questi paesi una parte maggioritaria, in 20, ha aderito alla moneta unica europea, l’Euro: Austria, Belgio, Cipro, Croazia, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna. Ci sono anche 6 paesi extra Unione Europea che usano la moneta Euro perché in quanto piccoli si appoggiavano al sistema monetario di grandi stati europei confluiti nell’unione monetaria: Andorra, Monaco, San Marino, Città del Vaticano, Kosovo e Montenegro. 

Le sedi delle istituzioni sono tutte in Europa centrale e convergono in un territorio che ha per asse la valle del fiume Reno: 

  1. a Bruxelles (Belgio) la Commissione Europea e il Parlamento Europeo (sede secondaria); 2. a Lussemburgo (Lussemburgo) la Corte di Giustizia Europea e il Tribunale Europeo; 3. a Strasburgo (Francia) il Parlamento Europeo (sede principale). 

Nel 2020, a seguito di un referendum il Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord è uscito dall’Unione. 

La bandiera europea indifferentemente dal numero dei membri o dall’incremento o dalla diminuzione degli aderenti, non altera in nessun caso il numero e la disposizione delle stelle.

➤ Dati tecnici dello stendardo europeo

Il colore di base della bandiera è il blu elettrico, nello specifico il “Blu Reflex Pantone” (Pantone Reflex Blue), che corrisponde al colore RGB: 0/51/153 (in formato esadecimale: #003399). Le stelle sono di colore giallo, più precisamente del “Giallo Pantone” (Pantone Yellow), con una corrispondenza nel colore RGB di: 255/204/0 (in formato esadecimale: #FFCC00).

Quando si tratta di stampare la bandiera in quadricromia, non è possibile utilizzare direttamente i due colori standard menzionati. Invece, si ottengono questi colori combinando i quattro colori di base della quadricromia. Il “Giallo Pantone” viene replicato utilizzando il 100% di “Process Yellow”. Per creare una tonalità molto simile al “Blu Reflex Pantone”, si mescolano il 100% di “Process Cyan” e l’80% di “Process Magenta”.

➤ Curiosità sul vessillo europeo

Nel 1950, il Consiglio d’Europa istituì un concorso tramite un comitato appositamente costituito al fine di selezionare la futura bandiera d’Europa. L’obiettivo dichiarato dal Consiglio era quello di promuovere la democrazia, i Diritti dell’Uomo, l’identità culturale europea e la ricerca di soluzioni ai problemi sociali in Europa.

Durante il concorso, vennero presentati un totale di 101 progetti. Il comitato responsabile immediatamente escluse tutte le proposte che contenevano croci o altri simboli cristiani, o che richiamavano fortemente una specifica religione o cultura. La bandiera europea doveva incarnare un concetto del tutto nuovo.

Tra i partecipanti al concorso si distinse Arsène Heitz, impiegato presso l’ufficio postale del Consiglio d’Europa, che presentò più di 21 progetti. Fu proprio lui a proporre il modello dell’odierna bandiera europea, caratterizzata dalla corona di stelle su uno sfondo blu. Ufficialmente, la scelta di 12 stelle fu motivata dal fatto che il numero 12 è simbolo di perfezione e unità. Lo sfondo blu venne adottato per rappresentare il cielo che sovrasta l’Europa, mentre le stelle simboleggiano, in modo più che altro simbolico, tutti i popoli europei presenti e futuri, piuttosto che le nazioni o le etnie.

Anche se crescono i paesi aderenti all’Unione, le stelle rimarranno sempre e solo 12. Attualmente i paesi aderenti sono 27 (ventisette): Austria (Österreich), Belgio (België/Belgique), Bulgaria (България), Cipro (Κύπρος/Kıbrıs), Croazia (Hrvatska), Danimarca (Danmark), Estonia (Eesti), Finlandia (Suomi), Francia (France), Germania (Deutschland), Grecia (Ελλάδα), Irlanda (Éire), Italia, Lettonia (Latvija), Lituania (Lietuva), Lussemburgo (Luxembourg), Malta, Paesi Bassi (Nederland), Polonia (Polska), Portogallo, Repubblica Ceca (Česká republika), Romania, Slovacchia (Slovensko), Slovenia (Slovenija), Spagna (España), Svezia (Sverige) e Ungheria (Magyarország)

➤ Disposizione del vessillo europeo 

La bandiera dell’Unione Europea è seconda soltanto al tricolore. Essa prende sempre il secondo posto d’onore. In caso di bandiere pari alla destra dell’osservatore e alla sinistra del tricolore, quando le bandiere esposte sono dispari. Per maggiori dettagli accedi all’area Didattica.

 

La bandiera nazionale è alzata per prima ed ammainata per ultima ed occupa il posto d'onore

La bandiera europea è alla sinistra dell’osservatore e il tricolore al centro nell’esposizione di 3 bandiere.

➤ Bandiere collegate a quella europea

  • Bosnia Erzegovina
  • Kosovo

➤ Bandiere correlate al vessillo europeo

  • Italia

Nota Bene

Lavoriamo con una infinità di materiali. Se hai bisogno della classica bandiera da usare in interno o sventolare in qualche occasione, l’ideale potrebbe essere il poliestere leggero (80 gr al mq).
Realizziamo anche bandiere importanti da esterno in stamina di poliestere (155 gr al mq), bandiere da interno eleganti in raso (180 gr al mq), bandiere in cotone bifacciali (260 gr al mq).

Compila il form per richiedere un preventivo.

Abbiamo bandiere per ogni occasione e ogni ambiente. Puoi anche consultare la nostra sezione di bandiere economiche in poliestere leggero in pronta consegna e la sezione bandiere per hotel, misura 100×150 cm in poliestere nautico da 115 gr al mq (in pronta consegna).

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.